Stefano Bollani ha inaugurato  il 22 agosto a Jesi, nelle Marche, il Festival Pergolesi Spontini.

Cartellone musicale per "tornare a vivere la bellezza dell’esperienza teatrale dal vivo". Lo propone la Fondazione Pergolesi Spontini, con il XXI Pergolesi Spontini Festival, dal 22 agosto al 2 ottobre a Jesi e Maiolati Spontini, e con la 54^ Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi, dedicata al M° Carlo Perucci, dal 27 agosto al 18 dicembre. A margine dei due cartelloni, numerosi eventi tra cui la prima edizione del “Concorso Josef Svoboda”, per scenografie costumisti, in collaborazione con Accademia di Belle arti di macerata e di Bologna, e la mostra itinerante “Free hugs. L’abbraccio a fumetti” dal 3 settembre al 10 ottobre presso Palazzo Bisaccioni di Jesi, in collaborazione con Acca Academy, Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, PAFF! Palazzo arti Fumetto Friuli di Pordenone, Le Giornate degli Autori e Isola Edipo.

Intorno al tema "Tutti per uno", il Festival Pergolesi Spontini sviluppa tra Jesi e Maiolati Spontini un calendario multidisciplinare di 22 appuntamenti e una riflessione sul valore dell'arte nella ricostruzione della comunità dopo la pandemia.

Ha inaugurato la manifestazione, il 22 agosto alle ore 21 in Piazza Federico II a Jesi, Stefano Bollani in un concerto unico dove l’unica regola è divertirsi a improvvisare per vedere fin dove si può arrivare lasciandosi guidare dalle note. Dopo il grande successo di “Via Dei Matti Numero 0” su Rai3 insieme con la moglie Valentina Cenni, e dopo aver realizzato la colonna sonora del film che Rai1 ha dedicato a Renato Carosone, Bollani torna a dedicarsi ai suoi acclamatissimi live. Ad accompagnarlo, con l’immancabile pianoforte, anche due grandi musicisti: il contrabbassista Gabriele Evangelista e il batterista Bernardo Guerra.

A seguire nei giorni tantissimi altri artisti si sono esibiti.

E seguiranno nei giorni

Il pianista Pietro De Maria (25/09), il violinista Alessandro Ciccolini (19/09), l’attrice scrittrice Sonia Bergamasco con il musicista e compositore Fabrizio de Rossi Re in “appunti lunari e canzoni terrestri” (26/09), il concerto per corno da caccia in collaborazione con Club delle Balette (18/09), un “Dante in musica” il 22/09, il talento dei giovani artisti del Residart in concerto il 23/09.

Tra le curiosità, la prima esecuzione assoluta di “Sandtrack” un concerto di musiche da film con l’animazione live di disegni sulla sabbia (29/08), la caccia al tesoro per bambini nei luoghi spontiniani (a Jesi il 5/09 e a Maiolati il 26/09), la Playtoy orchestra in un concerto per strumenti giocattolo (11/09), la danza di E.sperimenti Dance Company (17/09), e due operine dedicate al cibo e al vino in collaborazione con il

Un focus, a Maiolati, sarà riservato a Spontini, in vista delle celebrazioni del 2024 per i 250 anni della nascita, con la prima esecuzione in epoca moderna di alcune pagine dell'opera giovanile, ritrovata in un manoscritto in Belgio, "Il quadro parlante" (11/09).

Gran finale il 1 ottobre con il tradizionale Social Opera al Teatro Pergolesi, e il 2/10 con il concerto della Scuola Musicale G.B. Pergolesi.