Ambienti ‘’Adults Only’’ dedicati alla coppia per rilassarsi a contatto con la Natura e coccolati dal lusso.

Ideate da Barbara Widmann con il suo staff dello studio Interior Design di Bolzano, le suite Cocoon del Dolomiti Wellness Hotel Fanes sono di recentissima costruzione e offrono la possibilità di dedicare del tempo alla coppia, soggiornando in ambienti raffinati dove lo scambio con la Natura della Val Badia è costante, sia dentro che fuori, la privacy trova pieno rispetto e gli spazi sono studiati affinché ognuno possa godere dei propri in libertà.

Ambiente lussuoso, raffinato, al contempo avvolgente e caldo quello delle nuove suite del Dolomiti Wellness Hotel Fanes. Frutto del progetto di Barbara Widmann e del suo staff, le Suite Cocoon sono state pensate per fare sentire coccolati e rilassati gli ospiti, per fargli vivere un soggiorno costantemente a contatto con la Natura circostante e il panorama senza eguali delle Dolomiti patrimonio dell’UNESCO. Come è possibile tutto questo? Grazie alle attente scelte attuate in quanto a materiali, tutti di origine naturale reperiti in zona, e di design, per garantire agli ospiti un’area privilegiata dove la comodità si fonde alle mode più recenti. Questo e molto altro sono le nuovissime suite Cocoon.

In inglese la parola Cocoon sta ad indicare un abbraccio, un nido, qualcosa di avvolgente e protettore che è, effettivamente, anche l’obbiettivo delle suite stesse: al loro interno gli ospiti vivono un’esperienza di lusso sentendosi sempre a proprio agio in ambienti che rispettano la privacy; tant’è che la struttura che le ospita si trova in posizione dislocata rispetto a quella principale, con accesso diretto ad un’area relax e alla Skypool, anch’essa Adults Only. Fondamentale per comprendere le nuove suite è il concetto di ''scambio continuo con l’ambiente esterno e con la Natura, desiderio di portare dentro ciò che si trova al di fuori'' come sottolinea l’interior Designer Widmann e che trova perfetta attuazione grazie all’accurata scelta effettuata in quanto a materiali e design. I materiali ricorrenti sono: il legno rovere, con il quale sono stati creati soffitto e pavimenti attuando un gioco di posizionamento al momento della posatura per ottenere un effetto estetico in grado di ricreare una sorta di abbraccio; la corteccia, particolarmente interessante in quanto crea un effetto tridimensionale; il marmo di Lasa, estratto in lastre più o meno grandi da una cava altoatesina in Val Venosta; il vetro, con cui è stata creata la grande vetrata che si affaccia al giardino dell’Hotel e al Lagazuoi, consentendo il continuo contatto con il paesaggio e la Natura; per finire la lana, loden per la precisione, di cui sono fatte alcune parti delle porte e le tende, ovviamente ignifughe per rispettare le norme di sicurezza vigenti. Si tratta di una serie di elementi naturali autentici e, specialmente, reperiti nella zona dell’Alto Adige aspetto a cui, da sempre, la famiglia Crazzolara pone grande attenzione in quanto parte della loro filosofia fin dagli albori. Totale esclusività anche per quanto riguarda i mobili, che sono stati disegnati appositamente per questi nuovi ambienti costituendo una linea a sè. Non solo, all’interno si trovano armadi doppi, di tre ante ciascuno, doppi lavabi, presenza sia di doccia che di vasca, tutte scelte che si prefiggono l’obiettivo di far vivere all’ospite un’esperienza ancora più esclusiva. Una curiosità concerne i sanitari, su cui sono stati installati in anteprima mondiale i rubinetti della linea Narciso prodotti dalla storica azienda italiana Fll. Frattini, che permettono di regolare automaticamente il getto d’acqua evitando così sprechi e garantendo grandi risparmi: altra scelta coerente con l’ottica green portata avanti dalla fam. Crazzolara per l’intera struttura.

Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes dimostra, ancora una volta, quanto sia importante saper abbinare comodità e lusso a scelte green consapevoli ed è pronto ad accogliere i suoi ospiti nei nuovi ambienti per un’esperienza di relax unica, difficilmente ripetibile altrove.